Decreto Riaperture - Comune di Carnate

archivio notizie - Comune di Carnate

Decreto Riaperture

 

Ieri 21 aprile, è stato approvato il decreto-legge che introduce misure urgenti per la ripresa delle attività nel rispetto delle norme di contenimento dell’epidemia da Covid-19.

Le principali disposizioni:

- introduzione delle ‘’certificazione verde’’ un pass vaccinale che può essere richiesto per coloro che hanno completato il ciclo vaccinale, per chi è guarito dal Covid-19 o per chi ha effettuato il test molecolare o il test rapido con esito negativo.

- tornano le zone gialle

- dal 26 aprile è consentito lo spostamento tra diverse regioni solo se nelle zone bianche e gialle. Per spostarsi tra regioni di colore arancione e rosso è necessario munirsi di ‘certificazione verde’.

- sempre dal 26 aprile e fino al 15 giugno in zona gialla è consentito lo spostamento di 4 persone, più minorenni e persone disabili, verso un'altra abitazione, dalle ore 5.00 alle 22.00. Stesso per la zona arancione ma all’interno del proprio Comune.

- didattica in presenza dal 26 aprile fino alla conclusione dell’anno scolastico anche per le scuole superiori. In zona rossa sarà garantita la presenza fino al 75%. In giallo e arancione dal 70% al 100%. Fino 31 luglio nelle zone gialle e arancioni le attività delle Università si svolgeranno in presenza. Nelle zone rosse è preferibile favorire la presenza degli studenti del primo anno. 

- dal 26 aprile riaperte le attività di ristorazione purché all’aperto.

- riaprono cinema e teatri dal 26 aprile in zona gialla, con posti a sedere preassegnati a una distanza di un metro.

- dal 1° giugno seguiranno le riaperture, sempre in zona gialla, di manifestazioni ed eventi sportivi 

- dal 26 aprile sarà possibile, in zona gialla, svolgere all’aperto qualsiasi attività sportiva. Dal 15 maggio, sempre se in zona gialla, riapriranno le piscine all’aperto e dal 1° giugno anche le palestre.

- dal 15 giugno in zona gialla è consentito lo svolgimento delle fiere, mentre dal 1° luglio dei convegni e dei congressi. Sempre dal 1° luglio saranno consentite in zona gialla le attività dei centri termali e quelle dei parchi tematici e di divertimento. 

 

Per maggiori informazioni clicca qui.


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (3 valutazioni)