Area riservata
Accedi all'area riservata

HOME » Comune | Cenni Storici

ultima modifica: Super amministratore 26/06/2013

Cenni Storici

CARNATE Carnate , Comune che comprende anche il territorio di Passirano, si trova al confine nord della provincia di Monza e Brianza . Lo attraversa il torrente Molgora e gli fanno da sfondo le belle colline e le massicce montagne lombarde. Carnate infatti fa parte della Brianza, una zona nota oltre che per la laboriosità dei suoi abitanti, per al bellezza dei suoi paesaggi, per le suggestive vedute verso l'arco alpino, la facilità di comunicazione e le sontuose ville con grandi parchi, costruite un tempo dai milanesi che amavano trascorrere qui le loro vacanze.Le origini di Carnate sono incerte: non si sa quando sia sorto il paese , né chi furono i primi abitanti. Per quanto riguarda il nome del paese esistono versioni diverse: secondo una Carnate deriverebbe il suo nome da quello di una tribù di galli Carnuti,che si erano stanziati nella zona,mentre secondo un'altra , Carnate sarebbe un nome di luogo relativo a proprietà agricole in età romana e conterrebbe il nome personale galloromano Carnos, che deriva dalla radice celtica e preceltica "Karn" (pietra). Il paese comunque è stato per lungo tempo un piccolo centro con forme di vita sociali molto semplici ed a carattere rurale, di cui si trova poco nei documenti ufficiali.la storia più antica del paese si lega con ogni porbabilità ai luoghi vicini,ad esempio Vimercate , in cui sono rimaste tracce e testimonianze di civiltà romana. E' romano anche il coperchio del sarcofago che ancora oggi si trova nella villa Fornari Banfi . A cominciare dal XY secolo si hanno notizie più sicure: intorno al 1483 si stabilirono a Carnate i Carmelitani di Milano.Il periodo dei frati carmelitani fu florido per il paese: le grandi processioni e le feste paesane che vi si svolgevano attiravano fino a 15.000 persone dai paesi vicini,una moltitudine di gente davvero considerevole per il tempo.
Nel 1769, dopo circa tre secoli di permanenza, i Carmelitani dovettero lasciare il paese in seguito ad un decreto di Maria Teresa d'Austria in cui si disponeva il ritorno di tutti gli appartenenti ad ordini religiosi ai rispettivi conventi. Dal 1869 al 1909 Carnate fece parte del Comune di Bernareggio. CCARNATE2 on la nascita e lo sviluppo dell'industria serica,nel paese si praticò la bachicoltura e sorsero una filanda ed un filatoio per la lavorazione della seta. Molte donne provenienti anche da altri paesi furono impiegate nelle fabbriche del luogo.Di questa attività che ha costituito un'importante fonte di reddito per i Carnatesi ora rimane solo qualche attrezzo in villa Banfi, mentre un complesso di abitazioni,chiamato appunto "La filanda" ha preso il posto della fabbrica. L'avvento delle fibre sintetiche segnò il declino e la fine delle industrie seriche di Carnate. Negli anni sessanta si ebbe un notevole incremento della popolazione, che in un decennio passò da 2426 abitanti (1960) a 4625 (1970). Da allora i residenti sono costantemente aumentati fino agli attuali 7.325 abitanti. Ciò è dovuto principalmente alla facilità di comunicazione con Milano : il paese infatti è centro nevralgico di collegamento ferroviario con Milano,Bergamo,Lecco e Sondrio ed il problema del pendolarismo dai paesi vicini è molto presente in paese.

 

Risultato
  • 3
(1579 valutazioni)


Calendario Eventi
<< giugno 2017 <<
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
             
motore di ricerca
Comune di Carnate

Indirizzo: via Pace 16, Carnate (MB) 20866
telefono: 039-628821    fax: 039-670035
P.Iva: 00758670962 C.F. : 87001790150
Posta elettronica certificata (PEC) carnate@legalmail.it     e-mail: protocollo@comune.carnate.mb.it
Tesoriere Comunale : Banca Popolare di Sondrio Filiale di Lomagna Via Milano 24    codice IBAN: IT38W0569651450000005000X10
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa srl © 2013